Un viaggio esperienziale alla (ri)scoperta della Sila


Welikesila

Oggi vi voglio parlare di un progetto, un esperimento di comunicazione sociale, un modo alternativo di comunicare un luogo non luogo, una destinazione che utilizza la rete e la sua capacità di veicolare le informazioni per avvicinare persone accomunate da interessi e passioni comuni. Oggi vi voglio parlare del progetto Welikesila, che mi vede coinvolto in prima persona insieme ad amici che hanno come me la voglia di mettersi in gioco, applicare le proprie esperienze nel turismo e nella comunicazione digitale per dare spazio e voce ad emozioni, a esperienze, a storie di un passato ancora vivo e pulsante.

Welikesila racconta la Sila, questo spettacolare altopiano in Calabria, che racchiude al proprio interno uno dei più grandi parchi nazionali d’Italia, il Parco Nazionale della Sila. Tutto ebbe inizio questa inverno, quando durante una serie di ciaspolate, abbiamo potuto ammirare dei paesaggi e degli scenari spettacolari. Comminare tra boschi innevati, arrivare ad alture dove lo sguardo verso l’orizzonte viene accecato dalla luce riflessa dalla neve, seguire itinerari non tracciati immaginando di essere gli unici a farlo. Da quella esperienza abbiamo conosciuto una Sila insolita, certo conosciuta per gli appassionati di sport invernali, ma ignari a molti che consideravano la Sila come un posto da visitare durante le classiche scampagnate fuori città. Ha inizio un viaggio esperienziale alla (ri)scoperta della Sila nelle sue varie forme e sfaccettature.

ciaspolata in sila

Cresce di giorno in giorno la volontà di continuare a scoprire quei posti attraverso l’esperienza di chi li vive da anni, di chi ha storie da raccontare, esperienze da condividere, consigli da suggerire. Cerchiamo cantastorie, cerchiamo di ascoltare prima di raccontare, cerchiamo di vivere prima di condividere. Ecco quindi nata la volontà, come facevano una volta i narratori, di essere parte attiva di questo viaggio appena iniziato.

Un viaggio alla scoperta della vera Sila, un viaggio che va oltre le classiche mete turistiche, un viaggio che tocca l’animo delle persone. Vogliamo ispirare le persone a viaggiare, ripercorrere gli itinerari tracciati, far scoprire paesaggi e attività mai praticate. Amiamo pensare che la Sila sia il luogo adatto per praticare uno stile di vita sano, naturale e vivo. Amiamo pensare che voi amerete vivere ciò che Sila saprà raccontarvi.

 

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su TURISMO Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave